A Roma il primo trapianto di faccia in Italia

57

Si è svolto all’ospedale Sant’Andrea di Roma il primo trapianto di faccia in Italia. L’intervento è durato 20 ore e, stando a quanto riferito dalla struttura, è “tecnicamente riuscito”.

La paziente è una donna di 49 anni, affetta da neurofibromatosi di tipo I che le ha causato gravi problemi a pelle, occhi e sistema nervoso; l’operazione è stata resa possibile grazie alla donazione di una ragazza di 21 anni, alla cui famiglia è andato anche il “ringraziamento della rete trapianti” come evidenziato nella nota del CNT (Centro Nazionale Trapianti).

Tornando al bollettino medico rilasciato dopo l’intervento, si legge che la donna è ora in coma farmacologico indotto e resterà in isolamento in Terapia Intensiva; il documento si è poi chiuso con l’avviso di prognosi riservata.

L’Italia si è quindi aggiunta ai paesi che già avevano svolto quest’operazione: in totale si sono registrati una cinquantina d’interventi di questo tipo, dieci in Europa la maggior parte dei quali in Francia.