Adottare un gatto fa bene al cuore e allunga la vita

20

Sono diverse le ricerche che mettono in stretta relazione il contatto coi gatti e benefici a livello cardiovascolare: è per questo motivo che la Fondazione Iseni e il Centro Cuore Malpensa hanno pensato di lanciare una sorta di “pet-therapy” basata sull’adozione gratuita dei gatti. Un’iniziativa, peraltro, che già riscosse un buonissimo successo lo scorso anno, coi cani.

Andrea Macchi, direttore del Centro Cuore Malpensa, spiega: “Ci sono benefici soprattutto se si considerano disturbi legati allo stess, alla depressione e alla sindrome ansiogena. Stare a contatto col pelo del gatto permette la produzione di ossitocina, quello che è considerato l’ormone della felicità. Tale contatto, inoltre, è distensivo ed agisce positivamente sul battito e sulla frequenza cardiaca, oltre che sulla pressione arteriosa. In definitiva si migliora la salute cardiovasculare e si allunga così la vita dei cardiopatici”.

Macchi sottolinea ovviamente il duplice obiettivo dell’iniziativa: dare benefici fisici a persone coi disturbi sopracitati e una casa ai gatti abbandonati.