In Turchia è boom di Bitcoin

42

E’ davvero sorprendente il risultato di un sondaggio ING svolto durante lo scorso mese di giugno tra Australia, Stati Uniti ed Europa: si è chiesto agli intervistati il grado di conoscenza del mondo delle criptovalute e, ovviamente, se se ne possiedono.

Il primo dato rilevante per noi è quello relativo all’Italia. Ebbene, nel nostro paese è solo l’8% dei connazionali ad aver dichiarato di possedere (o aver posseduto) criptovalute come Bitcoin e simili. Una percentuale bassa ma non “estrema”, considerato che anche Germania e USA viaggiano sull’8% e che la Gran Bretagna è invece ferma al 6%.

Il dato davvero sorprendente riguarda lo stato che guida (peraltro con ampio margini rispetto alle dirette “inseguitrici”) la speciale graduatoria. In cima c’è infatti la Turchia, dove addirittura il 18% della popolazione ha dichiarato di possedere un Bitcoin o un’altra criptovaluta. Chissà che non sia da spunto per il governo turco per rilanciare la lira locale.