Per la Nasa i cambiamenti climatici influiscono anche sulla rotazione della Terra

28

Non bastassero tutti i rischi relativi allo scioglimento dei ghiacciai e all’innalzamento del livello dell’acqua, arriva un nuovo allarme – lanciato addirittura dalla NASA – sui pericolo che portano in dote i cambiamenti climatici.

Secondo l’ente spaziale statunitense, il rischio è strettamente collegato proprio allo scioglimento dei ghiacciai: ai poli si scompongono e si frazionano, andando ad esercitare una pressione inedita sui poli che va a modificare anche la rotazione di tutto il pianeta Terra.

Nonostante sembra si stia parlando di fantascienza, uno studio condotto da Erik Irvins ha dimostrato come l’asse di rotazione terrestre abbia cominciato ad ondeggiare in modo impercettibile ma senza la certezza che possa limitarsi a questo: il pericolo è che la situazione peggiori e portare gravi conseguenze.

Anche il fatto stesso che l’asse terrestre si stia modificando è ormai risaputo: le misurazioni costanti hanno evidenziato che si sposta di 10 cm ogni anno, 10 metri ogni secolo. Ma questo è soltanto un evento naturale e non determinato dall’uomo.