Benessere e Salute

Chirurgia estetica: cosa sapere prima di sottoporsi ad un intervento

Prima di sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica è necessario essere a conoscenza di molte informazioni e valutare i vantaggi e gli eventuali svantaggi in cui si potrebbe incorrere con un trattamento di questo tipo. Dati recenti indicano che ad esempio nel 2017 sono stati effettuati più di 300.000 interventi di chirurgia estetica.

Come spiega lo studio Romano Fuhr, la mastoplastica additiva è l’intervento più richiesto. Al secondo posto troviamo la lipoaspirazione e a seguire i ritocchi alle palpebre. Gli esperti spiegano che la chirurgia estetica non è assolutamente da sottovalutare e che gli interventi vanno fatti con attenzione da specialisti preparati.

Proprio questo è il primo fattore da considerare. È fondamentale che il medico sia uno specialista del settore, che abbia seguito un apposito corso di specializzazione per una durata di cinque anni e che abbia effettuato interventi pratici in sala operatoria. In appositi database è possibile effettuare ricerche per visualizzare i nomi dei medici specialisti, anche sulla base della località in cui ci si trova.

È importante considerare anche che non tutti gli interventi richiedono la sala operatoria. Dei trattamenti specifici possono essere effettuati anche in ambulatorio, come nel caso del filler. Altri invece devono essere effettuati necessariamente in ospedale con la presenza di un anestesista.

Considera poi che è fondamentale un certo rapporto di fiducia con il medico, che si basi essenziamente sulla competenza dell’esperto. È fondamentale farsi spiegare tutti i dettagli dell’intervento dallo specialista.

Fai attenzione anche al filler, che spesso viene effettuato con l’impiego dell’acido ialuronico, una sostanza utile per effettuare una specifica lotta contro l’invecchiamento della pelle. I prodotti devono avere il marchio CE, che possa essere conforme ai requisiti fondamentali stabiliti dall’Unione Europea. Sarebbe opportuno l’utilizzo di elementi riassorbibili, che sono quelli maggiormente sopportati.

Quello del botulino è un altro intervento utilizzato in molti casi. Dagli ultimi dati risulta uno degli interventi più effettuati in tutto il mondo. Anche in questo caso è fondamentale il consulto da parte di uno specialista, ricordandosi che non bisogna mai esagerare.

Il botulino solitamente viene utilizzato per ridare vitalità alla pelle, appianando le rughe intorno agli occhi e quelle della fronte. Ma, come dicevamo, è opportuno farsi consigliare da uno specialista, soprattutto quando i tessuti sono cadenti in modo notevole. In questo caso potrebbe essere necessaria una riposizione dal punto di vista chirurgico.

Infine ricorda che prima dell’intervento devi essere informato su tutti i dettagli e anche sui potenziali rischi. Devi infatti firmare il documento del consenso informato, che presenta tutte le peculiarità dell’intervento di chirurgia estetica a cui sarai sottoposto.

Paola Girardi

Amo la natura in tutti i suoi aspetti, mi rilasso facendo delle lunghe passeggiate in mezzo al verde. Non perdo l'occasione per apprezzare la realtà che ci circonda. Il nostro pianeta è la nostra casa ed è essenziale rispettarlo per vivere meglio.
Close