Scienza e Tech

Come risparmiare sui costi delle cartucce per stampante in tre mosse

Negli ultimi anni il costo delle cartucce per stampanti è aumentato in modo notevole. Al tempo stesso, invece, il prezzo medio di dispositivi e device elettronici sembra aver subìto una graduale flessione verso il basso, soprattutto nel caso delle stampanti ad uso domestico e privato.

Per questo mantenere i costi di un ufficio o quelli del bilancio di casa, per chi ha necessità di stampare documenti e file, può rivelarsi un tantino complesso. Dopotutto la stampante viene acquistata una sola volta mentre le cartucce devono essere comprate di continuo, soprattutto se stampiamo tanti documenti ogni giorno.

Come contenere questi costi, dunque? La risposta ci arriva da un popolare shop online di cartucce per stampanti dal quale abbiamo preso spunto per condividere alcuni ottimi consigli di risparmio. Vediamo quali sono.

Acquistare cartucce compatibili online

Le cartucce compatibili, come suggerisce il nome, sono prodotte da marchi diversi da quelli di fabbricazione della stampante. Il loro costo inferiore, dunque, deriva proprio dal fatto per cui sono equivalenti alle originali e sono senza marchio.

Peraltro è possibile acquistare anche pacchetti scorta a prezzi ancora più convenienti o, in alternativa, volgere la nostra attenzione alle cartucce rigenerate. Queste sono cartucce di seconda mano che vengono ricondizionate tramite un particolare procedimento in laboratorio.

Grazie al ricondizionamento, quindi, le cartucce vengono riempite di toner o di inchiostro, riparate laddove fossero danneggiate e reimmesse in vendita. Talvolta le cartucce rigenerate, ottime per preservare l’ambiente, potrebbero avere un costo maggiore di quelle compatibili. Ad ogni modo offrono il vantaggio di produrre meno rifiuti e di prestare un occhio alle conseguenze dei nostri consumi sull’ambiente.

Iscriversi a newsletter e programmi fedeltà

Un altro modo per risparmiare sui costi delle stampanti riguarda la partecipazione ai programmi fedeltà e alle newsletter dei migliori rivenditori in rete. Difatti i migliori eCommerce online che vendono cartucce e accessori per la stampa sono soliti offrire codici sconto e prezzi vantaggiosi per i clienti più fedeli.

Grazie all’accumulo di punti per ogni acquisto e all’iscrizione alle mailing list è possibile rimanere sempre aggiornati sulle offerte del momento e ottenere prezzi personalizzati sempre convenienti.

Dare un taglio ai costi di stampa

Infine c’è la questione dei costi di stampa diretti, ovvero correlati al consumo di carta e di cartucce. Questi possono essere ridimensionati prestando attenzione al modo in cui usiamo la stampante. Ci riferiamo all’utilizzo di particolari impostazioni a risparmio di toner note come “eco” che riducono l’impiego di toner pur mantenendo alta la qualità di stampa.

Oppure all’utilizzo di font che comportano una riduzione del quantitativo di toner impiegato come anche all’eliminazione degli elementi inutili ai fini della stampa di un file o di un documento. Insomma ci sono tanti modi per ridurre i consumi di carta e cartucce, anche nei luoghi in cui è necessario stampare grandi quantità di documenti. L’importante è prendere coscienza del fatto per cui le risorse di cui disponiamo non sono illimitate, ragion per cui sprecarle senza ragione si ripercuote negativamente non solo sull’ambiente ma anche sulle nostre finanze.

Giulia D'Ambrosio

Sono laureata in Scienze naturali e appunto la scienza è la mia passione. Seguo il mondo della tecnologia e quotidianamente mi informo sulle notizie del settore. Non mi perdo nessuna news sul mondo scientifico e tecnologico.
Close