Coronavirus in Italia: il primo italiano contagiato negativo ai test

107
coronavirus in Italia

In una giornata in cui si parla della diffusione del nuovo coronavirus con diversi casi accertati in Lombardia, c’è anche una notizia che fa ben sperare. Stiamo parlando del primo italiano contagiato dal coronavirus diffuso dalla Cina.

Il ricercatore del nostro Paese attualmente ricoverato allo Spallanzani di Roma infatti risulta ormai “persistentemente negativo ai test”. A riferire questo dettaglio sul giovane ricercatore, uno dei primi casi confermati nel nostro Paese, è stato il direttore sanitario dell’istituto nel quale il giovane si trova ricoverato.

Il ricercatore italiano che è stato contagiato dal nuovo coronavirus quindi starebbe meglio e tutto farebbe pensare che sia guarito.

In ogni caso, secondo le dichiarazioni del direttore sanitario dell’istituto, il ricercatore rimane comunque sotto osservazione, mantiene una certa serenità e si mantiene in contatto costantemente con i familiari.

Buone notizie anche per la coppia di cittadini cinesi che si trovano sempre in osservazione allo Spallanzani. In questo caso il direttore sanitario dell’ospedale ha parlato di un miglioramento delle condizioni di salute della coppia, in maniera particolare di quelle dell’uomo.