Huawei P Smart 2019: la recensione

175
Huawei
tianya1223 / Pixabay

Huawei è un’azienda cinese che si sta sempre più imponendo sul mercato con i suoi modelli di smartphone. Alcuni modelli sono fra i più venduti, anche rispetto ad illustri concorrenti, per via dei loro prezzi competitivi e delle alte prestazioni garantite. Un esempio è stato il modello Huawei P Smart che solo nel 2018 ha venduto oltre 500000 unità. La versione aggiornata è Huawei P Smart 2019: un telefono che al costo di 249 euro permette di avere delle prestazioni allo stesso livello dei top di gamma.

Design e estetica di Huawei P Smart 2019

Può capitare che sorga l’esigenza di sostituire il display rotto di un Huawei. Da questo punto di vista teniamo conto anche delle caratteristiche estetiche dello smartphone. Per esempio Huawei P Smart 2019 si presenta esteticamente con un design molto attuale e armonico che viene interrotto dalla tacca a goccia (drewdrop) che contiene la fotocamera e i sensori. Nonostante questa “stonatura”, risulta molto piacevole da vedere: sono presenti diverse cover di cui si può scegliere il colore preferito.

Caratteristiche tecniche di Huawei P Smart 2019

Una delle prime differenze con il precedente modelle è che Huawei P Smart 2019 ha un display di 6,21 pollici con tecnologia Ips e risoluzione Full HD+: questo permette di potersi godere i propri contenuti multimediali con dei colori molto realistici e nitidi.

Inoltre, è presente la modalità Eye Confort che consente di non affaticare la vista quando si utilizza lo smartphone per molto tempo continuativamente.

Passando alla componente audio, durante le chiamate la voce si sente nitida ed anche il microfono funziona molto bene.

Uno degli elementi in più di questo smartphone è proprio la presenza di un jack audio da 3,5 millimetri (in alcuni modelli top di gamma, il jack audio è stato del tutto eliminato causando non pochi problemi per gli utenti).

Per quanto riguarda il processore, è stato montato un Kirin 710 che garantisce una grande fluidità, anche se le prestazioni non sono sempre molto brillanti. La memoria RAM è di 3 GB mentre la memoria di archiviazione è di 64 GB (ma può essere estesa utilizzando una microSD).

La batteria integrata da 3400 mAh favorisce una lunga durata (anche di un’intera giornata) utilizzando continuativamente lo smartphone. È presente una doppia fotocamera: una con 13+2 megapixel e quella frontale da 8 megapixel. Le foto sono di buona qualità anche se quando c’è poca luce, il risultato potrebbe non essere ottimale; invece, con la fotocamera frontale i selfie sono davvero molto belli.

Passando ai giochi e alle grafiche, grazie alla GPU Turbo 2.0, è possibile che le prestazioni siano molto buone anche se la RAM di soli 3 GB, a volte, è un limite.

Altre funzionalità di Huawei P Smart 2019

Come altri modelli top di gamma, anche Huawei P Smart 2019 permette di poterlo sbloccare sia con il riconoscimento facciale, che risulta essere molto veloce e preciso, sia con il lettore delle impronte digitali che si trova sulla parte posteriore dello smartphone.

Una pecca, invece, è la connettività che si presenta sotto forma di una micro USB, un modello un po’ arretrato che, in molti altri smartphone, è stato sostituito con la più moderna USB di tipo C.