Scienza e Tech

L’antifurto casa wireless e le altre tecnologie per la sicurezza

La casa è un bene da difendere e questo sicuramente è un obiettivo importante da raggiungere, perché possono essere tanti i pericoli che minacciano la nostra abitazione. Non ci riferiamo soltanto al rischio che possano introdursi delle terze persone con delle cattive intenzioni. Ma ci sono diversi rischi che riguardano anche il malfunzionamento degli impianti oppure quelli che concernono più esattamente il danneggiamento dei beni di valore. In tutto questo è sempre di fondamentale importanza badare all’incolumità delle persone che vivono all’interno della casa. La tecnologia ci viene incontro a queste esigenze, soprattutto per quanto riguarda gli ultimi ritrovati che si inseriscono a pieno titolo nel campo dell’automazione, per esempio per rendere più efficienti gli impianti e per badare alla sicurezza.

I sensori per le tapparelle

Fra le varie tipologie di impianti che sono importanti per difendere la nostra casa, possiamo ricordare senza dubbio l’antifurto casa wireless. Si tratta di soluzioni molto importanti per difenderci dai pericoli che possono provenire dall’esterno e per fare attenzione anche all’incolumità delle persone che vivono all’interno dell’abitazione.

Ci sono anche delle tipologie di dispositivi di sicurezza che servono a proteggere le tapparelle, le serrande e le saracinesche. In questo caso si tratta di utilizzare dei sensori che sono realizzati con l’intento di rilevare movimenti sospetti verso l’alto o verso il basso.

Esistono vari tipi di sensori per tapparelle. Ci sono per esempio quelli con cordino, quelli a scorrimento e quelli ad asta. I sensori con cordino vanno installati all’interno dell’avvolgibile o della tapparella. Proprio attraverso il cordino si collegano alle tapparelle.

Il sensore a scorrimento si distingue per le dimensioni ridotte e si fissa di lato all’infisso. Il sensore ad asta, invece, è realizzato appositamente per rilevare l’intrusione attraverso il movimento dell’asta. È un sensore più adatto per le saracinesche.

Le altre tipologie di tecnologie per la sicurezza della casa

Ci sono moltissime tipologie di impianti dedicati alla sicurezza per la casa. Per esempio gli impianti anti intrusione si basano su un antifurto di tipo elettronico che può gestire anche vari ambienti dell’abitazione.

Con le moderne tecnologie hai anche la possibilità di attivare sia in maniera completa che soltanto parziale questo tipo di impianto, di solito composto da una centrale di controllo e dai sensori, che fungono da avvisatori di allarme.

Gli ultimi ritrovati della tecnologia ci danno a disposizione anche veri e propri impianti di videosorveglianza, che si compongono di diverse telecamere, da installare nelle posizioni necessarie per coprire un’area che si deve tenere sotto controllo.

Si possono installare anche delle telecamere nascoste che svolgono la loro funzione attraverso meccanismi di mimetismo. Le immagini che vengono riprese dalle telecamere sono visibili su un monitor e possono essere anche registrate.

La tecnologia disponibile attualmente mette a disposizione anche sistemi integrati che sfruttano anche gli infrarossi o i sistemi a microonde. Sono di solito dei tipi di impianti per il controllo degli accessi e che assicurano una copertura e un controllo a livello globale su tutto un intero edificio.

Come hai potuto vedere da tutto ciò che ti abbiamo descritto, sono davvero molte le possibilità tecnologiche per mettere in sicurezza un’abitazione. Basta scegliere quella che corrisponde maggiormente alle tue necessità.

Giulia D'Ambrosio

Sono laureata in Scienze naturali e appunto la scienza è la mia passione. Seguo il mondo della tecnologia e quotidianamente mi informo sulle notizie del settore. Non mi perdo nessuna news sul mondo scientifico e tecnologico.
Close