Cryptovalute

Litecoin aumenterà il prezzo come Bitcoin?

Esistono 180 valute riconosciute a livello internazionale in circolazione, che vanno dalla sterlina britannica al kyat birmano. Accanto alle più usuali valute, esistono anche le cosiddette criptovalute il cui leader indiscusso è Bitcoin. Ma negli ultimi tempi si è affacciata sul mercato una possibile rivale, ovvero, Litecoin.

Cos’è Litecoin e perché potrebbe essere una valida scelta

Attualmente il Litecoin è la terza criptovaluta più popolare dopo Bitcoin e XRP.

Litecoin è una criptovaluta che funziona in un certo senso come un sistema di pagamento online.

Come PayPal (per citare il più famoso), gli utenti possono utilizzare Litecoin per effettuare transazioni.

Come tutte le criptovalute, la Litecoin non è emessa da un governo, che storicamente è stata l’unica entità in grado di poter emettere denaro.

I Litecoin sono creati da una complessa ed elaborata procedura chiamata mining, che consiste nell’elaborazione di un elenco di transazioni.

A differenza delle valute tradizionali, l’offerta di Litecoin è fissa; questo significa che ci saranno solo 84 milioni di Litecoin in circolazione e non uno in più.

Ogni 2,5 minuti, la rete Litecoin genera un cosiddetto blocco, che è poi è ciò da cui  deriva il valore intrinseco della suddetta criptovaluta.

Questo blocco viene verificato da un software di mining e reso visibile a qualsiasi “miner” che desideri visualizzarlo.

Il primo minatore che verifica con successo un blocco viene premiato con 50 Litecoin. Il numero di Litecoin assegnati per tale compito si riduce nel tempo.

Nell’ottobre 2015, è stato dimezzato e il dimezzamento continuerà a intervalli regolari fino a quando non verrà estratto l’ultimo Litecoin.

Quanto vale Litecoin? Il prezzo e il Trading

Qualsiasi valuta, persino il dollaro USA o l’Euro, è preziosa solo in proporzione a quanto la società la valuta.

Se la Banca Centrale avesse iniziato a far circolare troppe banconote, il valore dell’Euro sarebbe precipitato in breve tempo.

Si tratta, dunque, di un fenomeno che trascende il tipo di valuta; i creatori di Litecoin hanno capito fin dall’inizio che sarebbe stato difficile per una nuova valuta sviluppare una reputazione sul mercato.

Per questo hanno deciso di limitare il numero di Litecoin in circolazione, al fine di placare i timori di sovrapproduzione.

Molto importante e sempre in crescita è il trading di criptovalute, un mercato nuovo, diverso dal trading tradizionale.

I vantaggi di Litecoin rispetto a Bitcoin

Innanzitutto, c’è da dire che Litecoin può gestire più transazioni rispetto al “rivale” Bitcoin in quanto il tempo di generazione del blocco è più breve.

Litecoin, intoltre, ha anche una commissione di transazione davvero irrisoria, ovvero 1/1000 di Litecoin (pensate solo che la commissione di Paypal è del 3%).

L’algoritmo crittografico di Litecoin, il cosiddetto Scrypt, è molto meno complesso di quello utilizzato da Bitcoin, ovvero l’algoritmo SHA-256 e per questo ha una maggiore capacità di attrarre i nuovi miners.

Poiché lo scopo di Litecoin inizialmente era quello di diventare “la medaglia d’argento” delle criptovalute (laddove, ovviamente, Bitcoin era la medaglia d’oro), possiamo dire che per adesso sembra aver centrato l’obiettivo, almeno sotto una serie di importanti aspetti.

Litecoin ha tecnicamente un algoritmo superiore e più veloce di quello di Bitcoin ma può trattarsi di un fattore marginalmente rilevante, in quanto la popolarità di Bitcoin ha reso la criptovaluta lo standard di riferimento globale.

Sergio Alberti

La storia è utile per capire il presente. Per questo ritengo che l'archeologia e tutto ciò che riguarda il passato siano degli elementi essenziali per scoprire ogni aspetto della nostra realtà. La mia formazione è rivolta proprio in questo settore. Ho collaborato per molti anni con diverse riviste del settore.
Close