Benessere e Salute

Traumi muscolari degli sportivi: cause e rimedi

La lesione al tendine di Achille o i traumi ai legamenti del ginocchio sono alcune delle patologie più comuni negli sportivi. Tutti coloro che praticano qualche tipo di attività fisica ne sono esposti e quindi è un problema che non interessa soltanto gli atleti professionisti, ma anche gli amatori. Premesso ciò, avere delle informazioni in merito, conoscerne le cause e nel contempo adottare alcune misure preventive di base è importante per evitare i suddetti traumi muscolari e allenarsi quindi in modo sicuro.

Cos’è un trauma muscolare e perché si verifica?

Fare allenamenti sportivi è molto importante per prendersi cura della propria salute e ancora di più per gli atleti professionisti. Tuttavia se non vengono eseguiti correttamente si corre il rischio di incorrere in traumi che possono interessare l’intero sistema muscolo-scheletrico.

Alcuni infortuni non possono essere evitati poiché accadono accidentalmente, tuttavia ce ne sono altri che sono il risultato diretto di una cattiva gestione del corpo.

A seconda di come si verificano si dividono in due tipi, ovvero traumi sportivi acuti come ad esempio le distorsioni della caviglia, gambe e mani e quelli cronici che insorgono dopo la pratica continua di uno sport.

Le cause più comuni dei traumi muscolari degli sportivi

La maggior parte dei traumi muscolari degli sportivi viene causata da alcuni fattori come ad esempio il non riscaldarsi prima dell’allenamento, non indossare attrezzature adeguate o compiere uno sforzo eccessivo.

Tra i traumi più comuni troviamo le lesioni muscolari che per la maggior parte sono causate da sforzi eccessivi, traumi o movimenti forzati ed i più comuni sono crampi, contratture, contusioni e stiramenti.

Sempre in riferimento alle cause che comportano traumi da medio lievi a seri, è importante citare la possibilità di incorrere nella lesione ai tendini causata dall’uso di calzature inadeguate alla tipologia di sport che prevede una serie di movimenti a ripetizione o a un sovraccarico degli stessi e che in genere interessano il tendine di Achille.

Questo trauma che spesso è una vera e propria lesione appare infatti come conseguenza del sovraccarico del suddetto tendine, che è responsabile del collegamento dei muscoli del polpaccio della parte bassa della gamba con le ossa del tallone.

I rimedi per contrastare i traumi muscolari degli sportivi

Uno dei rimedi possibili per favorire il recupero dopo un trauma consiste nell’utilizzo di una pistola per i massaggi muscolari, che riesce a mettere in atto massaggi con diverse tecniche capaci di fornire sollievo in presenza di condizioni di dolore.

Tra i principali rimedi per mettere in sicurezza gli arti di uno sportivo subito dopo un trauma muscolare, è sicuramente da citare quello che prevede l’applicazione di ghiaccio nell’area interessata.

Con questo elemento si riesce quasi sempre a curare i suddetti infortuni, in quanto è un buon antinfiammatorio e analgesico locale e quindi dovrebbe essere usato nella maggior parte dei traumi. Un secondo rimedio molto pubblicizzato dai medici sportivi è l’uso della crioterapia, i cui benefici come elemento analgesico sono stati oggetto di studio e hanno fornito notizie positive tanto da approvarla.

Tuttavia è importante sottolineare che in presenza di traumi muscolari di carattere sportivo gli esperti concordano che anche l’uso dei contrasti caldo-freddo serve a facilitare la riattivazione circolatoria e funzionano bene soprattutto nelle tendinopatie.

Questi impacchi hanno tra l’altro un effetto dilatatore che serve ad alleviare il sovraccarico circolatorio alle estremità dopo sforzi prolungati. A margine vale la pena sottolineare anche l’uso di gel o creme per alleviare il dolore e migliorare i traumi, sono degli ottimi analgesici e antinfiammatori locali reperibili sia nelle farmacie tradizionali che sugli store online.

Paola Girardi

Amo la natura in tutti i suoi aspetti, mi rilasso facendo delle lunghe passeggiate in mezzo al verde. Non perdo l'occasione per apprezzare la realtà che ci circonda. Il nostro pianeta è la nostra casa ed è essenziale rispettarlo per vivere meglio.
Close