Scienza e Tech

Truffe online: come difendersi

La digitalizzazione è un processo che ha colpito profondamente la società attuale e le nostre vite. Tutti noi ormai passiamo ore e ore su internet per i più svariati motivi, come esigenze lavorative, shopping, movimenti finanziari, vedere film e molto altro ancora. Non bisogna pensare che il web sia un posto sicuro e privi di rischi. Il boom delle azioni che è possibile fare online ha intensificato il rischio di subire attacchi con virus e malware e in generale è aumentato il rischio di truffe online.

A volte queste situazioni sono facilmente individuabili, altre invece sono molto più complesse da scoprire e il rischio di essere truffati dal punto di vista finanziario diventa molto elevato. Ma quali sono le principali truffe che possiamo trovare online? E come fare per difendersi in modo efficace? Proviamo a scoprirlo di seguito.

Le principali truffe online

Sono numerose le tipologie di truffe online a cui possiamo andare incontro durante la navigazione sul web. Tutte hanno un obiettivo specifico, ovvero recuperare le informazioni sensibili di carte e conti bancari dell’utente, per sottrargli i soldi.

Un esempio lampante di ciò sono quei messaggi o e-mail che ci arrivano periodicamente. Si trattano di attacchi phishing, con i quali il malintenzionato crea un sito perfettamente identico a quello originale e chiede di dover inserire le informazioni bancarie per sbloccare l’account.

Simili nelle modalità sono quei annunci pubblicitari che promettono di aver vinto grandi premi, ovviamente previo invio dei dati finanziari.

L’aumento dello shopping online sta portando sempre più persone a comprare prodotti e servizi su internet, tramite le varie piattaforme e-commerce e siti di retail online. È qui che si basa un’altra truffa, il furto d’identità, con i dati nostri recuperati e messi poi in vendita ad esempio sul dark web. Si tratta in questo caso di un vero e proprio cybercrimine, con conseguenze potenzialmente gravi.

Infine, da segnalare anche gli attacchi ransomware, senza dubbio tra i più pericolosi. In questo caso il truffatore in ostaggio i propri dispositivi e sono disposti a liberarli soltanto dietro il pagamento di un riscatto, di solito in Bitcoin o altre forme di pagamento non rintracciabili.

Come difendersi dalle truffe online

Ci sono alcuni aspetti di grande importanza che, se seguiti con attenzione, possono consentire di evitare tutte le numerose truffe online presenti digitalmente. Nello specifico:

  • non dare mai la tua password a nessuno, cambiala periodicamente e non usarla ugualmente su tutti i siti. Deve essere il più possibile complessa, ad esempio contenente anche maiuscole e lettere speciali;
  • non premere mai il link presente nelle email/sms di phishing descritte in precedenza. Da lì i malintenzionati possono avere accesso alle informazioni sensibili. Se si riceve una email sospetta, è possibile bloccarla;
  • naviga esclusivamente su siti https. Si tratta un protocollo per la comunicazione su internet che protegge l’integrità e la riservatezza dei dati scambiati tra i computer e i siti. Siti esterni non possono garantire sicurezza per l’utente e quindi potenzialmente pericolosi;
  • scarica un antivirus sui dispositivi che utilizzi per navigare su Internet. Aiutano a bloccare una grande varietà di minacce prima del loro ingresso nel device. È consigliato anche programmare una scansione automatica periodicamente, per controllare l’assenza di virus e malware;
  • se si acquista online, controllare sempre le recensioni lasciate dagli utenti, la veridicità di quest’ultime e in generale il rapporto qualità-prezzo del prodotto. Prezzi esageratamente bassi possono essere un potenziale campanello d’allarme. Inoltre, utilizzare metodi di pagamento online sicuri è fondamentale. Esempi sono PayPal, carte di credito/debito e bonifici bancari, tutti metodi tracciabili.

Paola Girardi

Amo la natura in tutti i suoi aspetti, mi rilasso facendo delle lunghe passeggiate in mezzo al verde. Non perdo l'occasione per apprezzare la realtà che ci circonda. Il nostro pianeta è la nostra casa ed è essenziale rispettarlo per vivere meglio.
Close