Ambiente

Vacanza in barca a vela alle Eolie

Trascorrere delle vacanze in barca a vela alle Eolie significa avere l’opportunità di scoprire da vicino la natura incontaminata ed il mare cristallino che caratterizzano questo bellissimo arcipelago, veramente ricco di luoghi di interesse turistico e attività cui dedicarsi giorno dopo giorno.

Qui infatti le giornate scorreranno via veloci, e saranno un susseguirsi di scoperte che ti lasceranno senza fiato, come il poter ammirare la Sciara del fuoco a Stromboli e vedere la lava incandescente incontrare il mare in uno spettacolare gioco di luci e ombre.

Andiamo però con ordine e proviamo ad immaginare un itinerario ideale per chi desidera vivere delle perfette vacanze in barca a vela alle Eolie.

Sabato: Vulcano

Sabato è il giorno perfetto per iniziare il proprio itinerario a vela alla volta delle Eolie. Il porto ideale in cui fare imbarco è quello di Portorosa, all’interno del quale è presente anche un supermercato ed altri servizi, ma in alternativa è possibile optare anche per un imbarco a Capo D’Orlando, Milazzo o Sant’Agata di Militello. La più vicina delle Eolie da raggiungere da qui è Vulcano: qui è fortemente consigliato di fare una escursione per risalire sino al gran cratere, oppure dirigersi direttamente in direzione dei fanghi per concedersi un bagno salutare e benefico. Al pomeriggio è preferibile concedersi una passeggiata in centro ed una buona cena a base di pesce locale.

Domenica: Lipari

Domenica mattina il nostro itinerario prevede una veloce veleggiata sino alla vicinissima Lipari, ormeggiando al porto Pignataro e approfittandone subito per raggiungere le sue spiagge di pietra pomice. Da non perdere è anche la spiaggia di Pietra Lisca che può essere raggiunta solo attraversando una gola dalle rocce veramente bianche.

Lunedì: Salina

Da Lipari è possibile salpare alla volta di Salina, isola affascinante anche dal punto di vista cinematografico dato che qui Massimo Troisi girò molte delle scene del suo ultimo film, “Il Postino”. Qui è d’obbligo una visita a Lingua, piccola borgata di pescatori famosa per la sua caratteristica spiaggia di ciottoli nella quale è possibile gustare una delle famose granite di Alfredo, un piccolo bar turistico.

Martedi: Panarea

Martedì di buon mattino, o forse dopo un ultimo rinfrescante tuffo a Salina, sarà l’ora di virare la prua alla volta di Panarea, la più trendy delle isole delle Eolie e sicuramente la più amata dai giovani. Qui è consigliato un bel giro attorno l’isola sino a raggiungere il Faraglione, per un tuffo spettacolare e trovare il giusto relax. A terra è invece d’obbligo un aperitivo con vista mare all’hotel Raya, e scoprire uno ad uno i tanti locali che animano la notte di Panarea fino all’alba.

Mercoledì e Giovedì: Stromboli

Oggi il nostro itinerario prevede Stromboli, che dista circa 8 miglia nautiche da Panarea,  e suggeriamo per questo di rimanere almeno due giorni . Ad attenderci troveremo le sue tipiche spiagge scure e le acque limpide, ma soprattutto il maestoso vulcano che è possibile scalare sino in sommità, anche con tour organizzato. È anche fortemente consigliato di rimanere a bordo in attesa che lo Stromboli regali una piccola eruzione che dia vita alla cosiddetta “Sciara del fuoco”, spettacolare ancora di più durante la notte.

Venerdì: Filicudi

Venerdì facciamo rotta verso Filicudi, e la prima cosa che ci stupirà è il meraviglioso Faraglione La Canna, alto 70 metri e perfetto per scattare suggestive foto ricordo. L’isola non è ancora stata raggiunta dal turismo di massa, e vanta posti incantevoli come la Grotta del Bue Marino ed i suoi incantevoli giochi di luce.

Alicudi si trova proprio di fronte, è raggiungibile a vista, ed è invece l’isola perfetta per chi ama vivere un contatto diretto con la natura selvaggia e incontaminata. È possibile percorrere a dorso d’asino una delle mulattiere che portano in cima, e da lì godere di un panorama meraviglioso da portare per sempre con sé.

Vivere una vacanza in barca a vela alle Eolie significa dunque assaporare e vivere da vicino una vita che oggi non esiste quasi più, fatta di parentesi rilassanti e piacevoli silenzi che assumono un contorno magico grazie alla meravigliosa natura che circonda ciascuna delle sette isole.

Paola Girardi

Amo la natura in tutti i suoi aspetti, mi rilasso facendo delle lunghe passeggiate in mezzo al verde. Non perdo l'occasione per apprezzare la realtà che ci circonda. Il nostro pianeta è la nostra casa ed è essenziale rispettarlo per vivere meglio.
Close